3 Stili di Comunicazione

Secondo una psicoterapeuta ,Virginia Satir, ci sarebbero 3 differenti stili comunicativi e ogni persona ne utilizzerebbe uno quando è intenta a comunicare ed esprimere le proprie idee.

Andiamo a vedere per ogni stile comunicativo le caratteristiche:

ACCUSATORE

Avete presente le persone che sanno tutto loro, non ascoltano e pretendono di imporre i loro punti di vista?
Ecco se avete visualizzato il volto di quella persona che proprio non sopportate e che vuole avere sempre l’ultima parola, avete capito di cosa stiamo parlando.

• Tendenzialmente esordiscono con il “No”
• Hanno postura eretta, respirazione e tono di voce alti, gesticolazione verso l’alto
• La comunicazione non verbale solitamente è con i pugni chiusi, indice puntato, mano rigida che fende l’aria come una spada

Tendono ad accusare gli altri a non trovare accordi. Attaccano l’interlocutore, sono giudicanti, sempre alla ricerca degli errori altrui.
Amano il ruolo attivo nelle interazioni con gli altri.

Frasi Celebri: “Non ne fai una giusta”, “Sbagli sempre”, “Che problemi hai”?

Consiglio: Se avete a che fare con un accusatore, non ponetevi in maniera aggressiva, cercate di essere entro un certo limite passivi, concedendogli l’iniziativa nel dialogo e nelle decisioni.

PROPIZIATORE

In questo caso siamo nel versante opposto. Avete presente la tipologia di prima? Bene, è tutta un’altra cosa!
Sono persone che tendono ad essere sempre disponibili e d’accordo con il loro interlocutore.

• Esordiscono sempre con un “Si”
• Hanno una postura indifesa, respirazione bassa
• La comunicazione non verbale è composta da gesti avvolgenti. Il palmo delle mani è rivolto verso l’alto o unito fra di loro a formare un triangolo.

Tendono a condividere il punto di vista altrui, creando empatia. Possono apparire dipendenti e vittime dell’altro scusandosi spesso, anche quando non è necessario.

Frasi Celebri: “Scusa, ho sbagliato io”, “Non preoccuparti, ci penso io”, “E’ colpa mia”, “Ho bisogno di te”.

Consiglio: Tendono ad essere persone passive nella conversazione, di conseguenza siate decisi e assertivi quando comunicate con loro.

SUPERLOGICO

Amate parlare di poesia, amori struggenti e vi piace scavare nella vostra e altrui emotività?
Probabilmente avrete difficoltà a rapportarvi con il Superlogico.

• La razionalità è il loro motto
• Utilizzano spesso il “Perché”, sempre in cerca di risposte ed analisi
• La postura esprime un controllo muscolare notevole, cercano di avere il dominio su ogni movimento, risultando goffi
• La comunicazione non verbale è composta da gesti circolari. Le mani sono a “pinza”, senza mai avvolgere completamente persone ed oggetti

Sono persone rigide, autoritarie, tendono a manipolare attraverso delle argomentazioni logiche, sono estremamente razionali.

Frasi Celebri: “Perché lo hai fatto?”, “Non è logico quello che dici”, “Cerca di essere razionale ed obiettivo”

Consiglio: Quando comunicate con i Superlogici, non cercate di fare presa sulla loro parte emotiva, non imponetevi con la violenza. Siate razionali, basatevi su fatti obiettivi e concreti.

E tu che stile comunicativo hai? Hai riconosciuto qualche amico o parente?
La prossima volta che comunichi presta attenzione Non a ciò che dici ma a Come lo dici!

Metti Like su Facebook:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *